Il seminario, organizzato da Polo SOSIA nell’ambito delle attività di animazione, si è svolto il giorno 7 aprile in modalità remota.

 

Il primo argomento discusso è stato quello della sicurezza informatica nel sistema di trasmissione 5G: i rischi informatici derivano non dal sistema 5G, di per sé stesso molto sicuro, ma dalle applicazioni che lo utilizzano e dalla condivisione della infrastruttura fra una pluralità di utilizzatori.

 

Presso i laboratori SIIT è attivo un test bed 5G sul quale vengono sviluppati vari progetti, che indirizzano in particolare la tematica della sicurezza: ASTRID e SPIDER, basandosi sulla virtualizzazione di infrastrutture ICT distribuite, affrontano specificatamente la tematica della cybersecurity e delle tecniche di protezione dagli attacchi.

 

Vengono poi presentati vari progetti, realizzati da enti soci del Polo, che riguardano la sicurezza fisica di infrastrutture e impianti: CityScape operante sul dominio del trasporto pubblico locale, X2020 piattaforma per la resilienza e la sicurezza nell’eterogeneo contesto urbano, l’analisi del rischio negli impianti Seveso, la gestione delle emergenze a livello cittadino, la previsione meteo now-casting, la sicurezza nei veicoli a guida automatica impiegati nell’ambiente portuale.

 

Per ulteriori dettagli si prega scrivere all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Il seminario affronterà la tematica della sicurezza nelle sue principali componenti: la sicurezza fisica e la sicurezza informatica.

 

A valle di un inquadramento generale del tema, verranno illustrate le esperienze di alcuni fra gli Enti Associati al Polo Sosia, in particolare vari progetti di recente realizzazione o tutt’ora in corso, molti dei quali trovano una concreta applicazione sul territorio regionale.

 

Il seminario affronterà la tematica della sicurezza nelle sue principali componenti: la sicurezza fisica e la sicurezza informatica.

 

In allegato l’agenda del seminario e i dettagli sulle modalità di partecipazione.

 

 

La Macro-Infrastruttura è costituita da un complesso di 4 Infrastrutture di ricerca su tematiche di riconosciuto interesse Regionale. 
Di queste, una è gestita direttamente dall’Università degli Studi Genova: IR Smart Polygeneration Microgrid localizzata presso il Campus di Savona; le altre 3 sono gestite da SIIT, baricentrate particolarmente sulle attività delle PMI e localizzate a  Genova presso la sede del Distretto: 

 

  • IR  ITS - Trasporti e Logistica,
  • IR ICT – Sicurezza- Monitoraggio del territorio,
  • IR Automazione-Industria 4.0

L’evento sarà dedicato a comunicare al territorio le motivazioni dell’iniziativa complessiva e degli obiettivi correlati. E’ prevista la partecipazione dei principali stakeholders e dei network nazionali di riferimento. 

 

Per info su partecipazione all'evento scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La tematica del monitoraggio delle infrastrutture critiche assume grande rilevanza in vari ambiti, in primis quello trasportistico, basti pensare al classico esempio dei ponti stradali e ferroviari. I dati acquisiti da sensori di ultima generazione ed elaborati da appositi algoritmi, quali Anomaly Detection, consentono di diagnosticare precocemente l’insorgenza di criticità e intervenire di conseguenza.

 

Il seminario è stata l’occasione per presentare brevemente, attraverso la diretta esperienza di alcuni fra gli Associati al Polo Sosia, alcune fra le tecnologie di maggiore applicazione in quest’ambito: dalla realtà aumenta, sempre più utilizzata per presentare visivamente a un operatore le informazioni percepite e quelle elaborate da un sistema centrale, alla rilevazione satellitare, in grado di evidenziare spostamenti anche millimetrici delle infrastrutture sul territorio; dal paradigma IoT alla Intelligenza Artificiale, in grado di fornire importanti supporti decisionali basati sulla integrazione ed elaborazione di grandi moli di dati.

 

Un accenno particolare è stato riservato al progetto Cymon, avente ad oggetto la manutenzione avanzata grazie alla integrazione delle suddette tecnologie, sperimentato in occasione della realizzazione del nuovo Ponte San Giorgio di Genova.

 

Il seminario, pur svolgendosi in modalità remota a causa delle restrizioni sanitarie, ha riscosso un notevole interesse, facendo registrare la presenza di oltre 60 persone e di una ventina di Associati al Polo SOSIA.

 

Per ulteriori dettagli si prega scrivere all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Il seminario presenterà una rassegna delle più recenti tecnologie, dalla Realtà Aumentata alla rilevazione satellitare, dalla Intelligenza Artificiale al paradigma IoT, che opportunamente integrate fra loro consentono di sviluppare soluzioni in grado di diagnosticare precocemente l’insorgenza di criticità sulle grandi infrastrutture del territorio, ed intervenire prima di possibili conseguenze.

 

Un focus particolare riguarderà i ponti autostradali, grazie anche alle recenti esperienze maturate da alcuni degli Associati al polo SOSIA in occasione della realizzazione del nuovo Ponte San Giorgio di Genova.

 

In allegato l’agenda del seminario e i dettagli sulle modalità di partecipazione.

 

 

Il seminario si è svolto lo scorso 5 novembre, registrando una partecipazione di oltre 40 persone, e la rappresentanza di oltre 20 Enti associati al Polo.

 

L’obiettivo specifico del seminario è stato quello di offrire una panoramica sulle tematiche previste nella nuova programmazione europea e regionale rapportate alle traiettorie tecnologiche ed alle S3 indirizzate dal Polo SOSIA, finalizzata ad avviare successive azioni proattive ed interattive in termini di collaborazioni fra gli Associati e nuove occasioni di sviluppo.

 

Gli interventi che si sono susseguiti hanno indirizzato in particolare due aspetti: il nuovo programma Horizon Europe con le ricadute più rilevanti sulla tematica dell’industria, e la programmazione transfrontaliera Interreg, declinata sugli specifici assi di interesse per il territorio regionale ligure.

 

E’ stato inoltre illustrato il possibile contributo di SIIT a favore degli Associati nelle varie fasi di individuazione e presentazione di una proposta e nella successiva gestione di un progetto, esemplificando alcuni possibili schemi operativi.

 

Per maggiori dettagli si prega scrivere all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Il seminario, organizzato da Polo SOSIA nell’ambito delle attività di animazione, si svolgerà il giorno 10 novembre dalle ore 10 alle ore 12 in modalità remota.

 

Nel corso dell’incontro verrà presentata una panoramica sulle tematiche previste nella nuova programmazione europea e regionale rapportate alle traiettorie tecnologiche ed alle S3 indirizzate dal Polo SOSIA. La specifica focalizzazione verrà fatta sui programmi Horizon Europe e Interreg, per quanto di interesse per il territorio ligure.

 

L’obiettivo è quello di creare i presupposti per il successivo avvio di azioni proattive ed interattive fra gli Associati, tese a creare nuove occasioni di sviluppo.

 

Per l’agenda del seminario e i dettagli sull’iscrizione vedi allegato.

 

torna all'inizio del contenuto